CENA SOCIALE ecco data luogo e orario

Pubblicato il: 10 maggio, 2018 in: Comunicati, La palestra

Finalmente decisa data e luogo per la Cena Sociale.
Sarà ancora l’Hotel Minerva di Arezzo ad ospitare il convivio dei Soci, venerdì 25 maggio p.v. con inizio alle 20.30 .
Ricordiamo che è obbligatoria la prenotazione (Roberto 331 8832362 – Bombolo 338 25388996).

 

 

 
 
 

 

 

G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa

08/04/18 Livorno – Campionato Regionale Giovanile SL

Pubblicato il: 8 aprile, 2018 in: Comunicati, La palestra, risultati

Chiodini e Coradeschi campioni toscani. La Chimera non conosce limiti, Bronzo a Squadre ai Campionati Regionali di Lotta stile libero.
I giovanissimi chimerotti si mettono in mostra ai campionati regionali di lotta stile libero. Nella disciplina olimpica meno praticata dai piccoli lottatori di piazza San Giusto riescono addirittura a dare la zampata e conquistare la medaglia d’oro con Lucio Chiodini ed Enea Coradeschi.
Alla Palestra di Lotta del Gruppo Lottatori Livornesi si è tenuta una splendida giornata di sport a favore dei più piccoli, voluta fortemente dalla Consulta del Comitato Regionale.
Buona la risposta delle Società (13) e dei piccoli Atleti partecipanti (59). La Chimera Arezzo si è presentata all’appuntamento con sei giovanissimi, molti dei quali alla loro prima esperienza.
Il più piccolo del sodalizio aretino Enea Coradeschi gareggia nella classe “Bambini A” categoria 17 kg. . Sale sulla materassina col sorriso e regola ai punti tutti gli avversari conquistando il gradino più alto del podio.
L’altro successo arriva nella classe “Ragazzi” categoria 38 kg. da Lucio Chiodini , ormai pronto al salto di qualità, non c’è storia con i suoi avversari che devono arrendersi alla superiorità tecnica.
Nella categoria 30 kg. Mattia Paionni è medaglia d’argento, sconfitto soltanto dal forte Casarola di Como, poi vince con tutti i suoi avversari.
Nella classe “Fanciulli” Franco Ciuffetti gareggia nella categoria 27 kg., la più numerosa del torneo, bravo ma sfortunato si classifica al quinto posto.
Tra i “Ragazzi” categoria 34 kg. Tamas Bartolozzi è soltanto quinto, ma il suo impegno fa ben sperare. Nei 48 kg. Salvatore Presti alla sua prima apparizione sulla materassina si classifica al terzo posto. Bronzo anche per Raphael Gorlato anche lui alla prima partecipazione.
Nella classifica per società la Chimera è terza con 21 punti, dietro a Gruppo Lottatori Livornesi (57 p.ti) e VV.F. Billi-Masi Pisa (24p.ti).
Ho avuto la certezza del livello di preparazione dei nostri ragazzi, se mai ce ne fosse stato bisogno, – commenta il tecnico Roberto Stopponi – per i nuovi una buona esperienza, ma ancora tanto lavoro da fare in palestra. Oggi quello che contava era la festa per tutti questi piccoli lottatori.

 

 

 

 

G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa

10-11/03/18 Ostia – Campionato Italiano Juniores GR – Campionato Italiano Esordienti GR

Pubblicato il: 12 marzo, 2018 in: Comunicati, La palestra, risultati

La Chimera ruggisce ancora: Glave, Paionni, Glave e Stopponi salgono sul podio. Medaglie e torti arbitrali.
Ancora una grande prova per i lottatori aretini confermandosi ancora tra i migliori in Italia. Il sodalizio amaranto scrive il proprio nome sul medagliere della classe Junior con Riccardo Glave medaglia d’argento e Riccardo Paionni medaglia di bronzo, e nella classe esordienti con le medaglie di bronzo di Francesco Stopponi e Alessandro Glave.
Al Pala Pellicone di Ostia di scena il doppio appuntamento tricolore della lotta greco romana per le classi Juniores ed esordienti. Trecentocinquanta i partecipanti in rappresentanza di circa cinquanta società provenienti da tutta la penisola alla conquista del tricolore. La Chimera Arezzo si presenta all’appuntamento con i suoi migliori sei Atleti.
La nuova formula di gara prevede al sabato gli incontri eliminatori, mentre la domenica gli incontri di ripescaggio e successivamente le finali e premiazioni.
Nella classe esordienti prova esaltante dei nostri lottatori. Francesco Stopponi gareggia nella categoria di peso fino a 38 kg.. Ancora non del tutto riabilitato dall’infortunio alla spalla che non gli ha permesso di allenarsi adeguatamente, lotta con molta grinta e sembra non risentire la differenza d’età e di peso (difficoltà a rientrare in categoria perché sotto peso). Batte ai punti il torinese Mantu (11-6), il fiorentino Peis per infortunio, perde per manifestasta superiorità con il catanese Materia (0-8). Nella finalina vince per atterramento il vicentino Picari (8-4).
Grande felicità nello staff per la prima medaglia della giornata.
Nella categoria 52 kg. Alessandro Glave lotta diligentemente, batte in ordine l’udinese Del Prete, il savonese Pala ai punti (9-4). In semifinale perde immeritatamente con il faentino Ciobanu in un incontro molto contestato e caratterizzato da errori arbitrali che hanno penalizzato esclusivamente l’aretino, negandogli l’accesso alla finale. Si classifica al terzo posto vincendo la finalina per manifesta superiorità contro il savonese Crimi (12-4). Una medaglia di bronzo che lascia l’amaro in bocca per il torto subito.
Tra i Junior conferme dai nostri due atleti di punta. Nella categoria 67 kg. Riccardo Glave mette al collo un’importante medaglia d’argento. Infila una serie di vittorie con il calabrese Maragucci per manifesta superiorità (8-0), con lo stesso punteggio regola il barese Ditroilo (8-0), in semifinale il romano Davitaia (8-0). La finale molto tirata contro il catanese Sanfilippo, lo vede sconfitto ai punti (0-5). Un podio incoraggiante che potrebbe aprire molte prospettive per il futuro dell’Atleta.
Nella categoria 55 kg. Riccardo Paionni sale sulla materassina carico e voglioso di ben figurare. Vince ai punti contro il reggino Martino un incontro avvincente, per atterramento con il faentino Crisafulli (6-0). In semifinale con il bresciano Ferreyra perde di misura (9-10). Vince nettamente ai punti la finalina contro il catanese Solano (6-0) e si classifica al terzo posto.
Poca fortuna per Fejzi Demiraj che nella categoria 67 kg. vince il primo incontro contro il catanese Strippoli, mentre viene battuto agli ottavi per schiena dal modenese Di Gregorio (0-8) . Stessa sorte per Carlo Storri nella 62 kg. uscendo subito agli ottavi, sconfitto per atterramento dal trevigiano Pisanu.
Nella classifica per società la Chimera si posiziona all’undicesimo posto tra gli Junior, mentre tra gli esordienti al quattordicesimo.
Non si poteva chiedere di meglio: quattro medaglie con sei atleti è un risultato importante – commenta il tecnico Roberto Stopponi – ma se analizziamo i singoli incontri mi reputo molto penalizzato, addirittura oso nel dire che due finali potevano essere per un metallo diverso. Questo fine settimana la classe arbitrale non è stata proprio all’altezza!

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
 
 
.
 
G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa