03/05/15 Ravenna – 8° Trofeo Internazionale Giovanile “Porto di Ravenna”

Pioggia di medaglie per la Chimera in terra di Romagna.
Domenica si è disputato l’ 8° Trofeo Internazionale Giovanile “Porto di Ravenna”. Ventisette Società e duecentotre atleti di età compresa tra i dieci ed i quindici anni, si sono affrontati per questo appuntamento. Dall’estero presenti le società HK Sarajevo (Bosnia), HK Gospika (Croazia), Lika Zagabria (Croazia), Murska Sabota (Slovenia), AC Vorwarts Graz (Austria). Il G.S. Chimera si è presentato sulla materassina romagnola con sei atleti. Buona prova per i lottatori aretini cha ancora una volta hanno dimostrato il loro valore tecnico.
Tra gli Under 12 categoria 33 kg. Alessandro Glave è medaglia d’oro con una condotta di gara molto accorta ed efficace, controllando i suoi avversari senza regalare niente.  Agli ottavi batte (9-0) il faentino Ciobanu. Successivamente lo sloveno Crnko (11-2). In semifinale il savonese Pala (10-07) per schienata. In finale il savonese  Da Silva (8-0).
Nella categoria 40kg. Francesco Farinelli  pecca di inesperienza e dopo un avvincente incontro con Gieco della Pol. Carignano perde ai punti (8-8) proprio nelle fasi finali per decisione arbitrale, classificandosi così al nono posto.
Under 15 categoria 35 kg. primo posto per Riccardo Paionni che, conducendo i suoi incontri sempre all’attacco, riesce ad avere la meglio sugli avversari senza mai rischiare più del dovuto. Nel girone nordico vince prima con il romano Alessio della Navy Junior per schienata mentre il punteggio era a favore dell’avversario (6-10); con il roveretano Bini del Lotta Club vince ai punti (6-4); con il bolognese Fischer vince per manifesta superiorità (10-0).
Nei 42 kg. buona prestazione per Carlo Storri che con determinazione batte i suoi  avversari ed è sfortunato in finale dove perde ai punti, classificandosi così al secondo posto. Batte in ordine il croato di Zagabria Duric ai punti (6-6) per due passività dell’avversario, in un incontro caratterizzato da errori arbitrali; il trentino dell’Ancorvis Bruschetti sempre ai punti (3-2). In finale perde contro il bresciano Ferreyra per chienata mentre il punteggio era in parità (5-5).
Nella categoria 53 kg. doppio podio per i lottatori del sodalizio aretino. Riccardo Glave ha la meglio sugli avversari e con la solita calma e determinazione, rischiando qualcosa solo in finale, si classifica al primo posto. Vince per superiorità tecnica (8-0) con il faentino Rontini; con l’austriaco Dudorkanu ancora per superiorità tecnica (9-1); la finale con lo sloveno Kocar per schienata mentre il punteggio era in perfetta parità (4-4). Tommaso Stopponi si classifica invece al terzo posto dopo aver perso con lo sloveno Kocar per schienata (0-6), e vinto per manifesta superiorità (8-0) con Bot del Lotta Club Rovereto.
La classifica per società vede il G.S. CHIMERA posizionarsi al quinto posto (26 punti) dietro a C.A. Faenza (86), L.C. Rovereto (75), Portuali Ravenna (45) e Lotta Brescia (34).
Ancora una volta dobbiamo fare i complimenti a questi ragazzi che si sono ben comportati nelle rispettive categorie conquistando addirittura cinque podi. Nel frattempo continua la preparazione per gli ultimi due impegni federali di questo primo semestre. Infatti il prossimo week-end i nostri lottatori saranno impegnati a Brentonico (TN) al “Trofeo Il Gelso”, ultimo test prima del Gran Premio Giovanissimi di lotta stile libero (22 maggio) e del Campionato Italiano Esordienti di lotta greco-romana (6 giugno). In base ai risultati dei nostri atleti sapremo se saranno convocati nelle rispettive squadre della Nazionale Italiana per i vari impegni all’estero. 

This entry was posted on lunedì, maggio 4th, 2015 at 13:04 and is filed under risultati. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.