04/11/17 Rovereto – Coppa Italia GR

La Chimera ruggisce in Trentino
La Società aretina con soli sette atleti riesce nell’impresa di conquistare la Coppa Italia Under 18.
Al Palazzetto dello Sport di Rovereto davanti ad un buon pubblico intervenuto per l’importante manifestazione nazionale, i circa trecento Atleti di circa quaranta   Società hanno dato vita ad incontri avvincenti, soprattutto nella categoria Over dove in palio c’era l’accesso diretto alla “sfida al campione”.
La Chimera Arezzo si è presentata con sette Atleti, tutti nella categoria Under 18, che hanno dato tutto sulla materassina.
Nella categoria di peso fino a 42 kg. Lorenzo Vedovini è medaglia d’oro.
Primo classificato Riccardo Paionni nella nella categoria 50 kg., che ha avuto la meglio in una categoria molto difficile.
Nei 58 kg. secondo classificato Tommaso Stopponi, sconfitto soltanto dal beniamino di casa, e atleta della Nazionale Setti.
Nella categoria fino a 63 kg., una delle più difficili del torneo, Riccardo Glave conquisto il gradino più alto del podio ed una medaglia d’oro che sa di rivincita e allontanando vecchi fantasmi.
Tra i 69 kg. Fejzi Demiraj è soltanto nono.
Nella classifica per società la Chimera (39p.ti) è tra le grandi, uno storico primo posto nella classe under18 davanti alle quotate G.S. VV.F. Reggio Calabria (34p.ti), C.A. Faenza (33p.ti), Lotta Club Jonio (28p.ti), Lotta Club Rovereto (28p.ti).
Nella classifica generale i 39 punti conquistati nella classe giovanile bastano agli aretini per rimanere tra le prime cinque Società in Italia :
FF.OO. Roma (62p.ti), CUS Torino (57p.ti), C.A. Faenza (51p.ti), Lotta Club Rovereto (44p.ti), Chimera Arezzo (39p.ti), G.S. VV.F. Reggio Calabria (39p.ti).
Ottima la prestazione dei “Ragazzi di San Giusto” che ancora una volta hanno dimostrato di essere la squadra da battere a livello giovanile.

 

 

 

G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa
This entry was posted on domenica, novembre 5th, 2017 at 16:46 and is filed under Comunicati, La palestra, risultati. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.