21/09/2018 – Trofeo Coni + Kinder 2018

Francesco Stopponi tanto cuore ma non brilla in Romagna – la Toscana è solo quinta.
L’Aretino riesce a vincere agevolmente per manifesta superiorità i primi due incontri contro Sardegna e Campania. Viene invece fermato contro la Puglia, in un incontro bello e spettacolare dove i due contendenti si sono dati battaglia fino all’ultimo secondo, finito ai punti (5-8). L’Atleta della Chimera comunque si è ben comportato acquisendo ulteriore esperienza per i prossimi impegni agonistici.
In un clima di grande festa si è svolta all’ RDS Stadium di Rimini la fase finale del Trofeo Coni. Presenti le Rappresentative Regionali Top 10 che hanno passato le qualificazioni.
La rappresentativa Toscana formata da Francesco Stopponi (Chimera Arezzo), Viola Nigi (LC Firenze), Mainardi Gregorio (GL Livornesi) e Danny Lubrano (GL Livornesi) e sotto la direzione tecnica dell’aretino Roberto Stopponi si presenta agguerrita nonostante l’età media molto bassa rispetto agli avversari.
Alle operazioni di peso la squadra Toscana si presenta subito deficitaria per l’assenza forzata del quinto atleta per malattia, gli altri quattro tutti sul peso.
La Toscana viene collocata nella parte bassa del tabellone, costretta ad effettuare l’incontro di qualificazione. Contro la Sardegna i toscani si impongono agevolmente per 4-1 vincendo tutti gli incontri.
Ai quarti i lottatori del Pegaso si trovano ad affrontare la forte Sicilia. Dopo quattro avvincenti incontri i siciliani, con un atleta in più, hanno la meglio (2-3) ed approdano in semifinale. Vincono soltanto Stopponi e Lubrano.
Dopo la successiva vittoria della Sicilia sull’Emilia Romagna i toscani vengono ripescati con la possibilità di gareggiare per il bronzo.
Purtroppo il primo recupero non è fortunato per i ragazzi di Stopponi che devono cedere il passo di misura (2-3) alla Puglia. Sono vincitori Nigi e Lubrano, mentre Stopponi viene battuto dopo un incontro al cardiopalma.
Nonostante il risultato i ragazzi hanno venduto cara la pelle, lottando fino alla fine senza darsi per vinti.
Al termine della competizione la classifica finale vede la Toscana al quinto posto dietro Trentino, Sicilia, Campania, e Puglia. Mettendo dietro le rappresentative di Emilia Romagna, Piemonte, Marche, Sardegna e Friuli.
Dopo le premiazioni il DT regionale commenta “una splendida esperienza per questi giovani Atleti che li avvicina ancora di più a stringere amicizia in nome dello Sport e del Fair Play. Tra poco festeggeremo tutti insieme con un bel tuffo in mare”.
Domani la cerimonia conclusiva e domenica il rientro in Toscana.

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa
This entry was posted on lunedì, settembre 24th, 2018 at 21:58 and is filed under Comunicati, La palestra, risultati. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.