25/04/15 Ostia – Campionato Italiano Esordienti SL

Paionni e Glave d’oro, Chimera Arezzo tra le grandi.

La Chimera Arezzo a Ostia

La Chimera Arezzo a Ostia

I ragazzi della Chimera Lotta Arezzo compiono l’impresa e mettono i bastoni tra le  ruote alle grandi. Con le vittorie di Riccardo Paionni e del solito Riccardo Glave, e del quinto posto di Carlo Storri la Società Aretina si dichiara terza forza in Italia.

Si è svolto ieri al Pala Pellicone di Ostia il Campionato Italiano Esordienti di lotta stile libero. Nonostante qualche assenza 130 sono i giovani lottatori partecipanti, rappresentanti dei quarantadue sodalizi iscritti provenienti da tutta Italia. Il G.S. Chimera Arezzo si è presentato all’importante appuntamento stagionale con quattro atleti.
_MG_6095Ottima prova di Carlo Storri nella categoria 42 kg., sale sulla materassina determinato fin da subito, mostrando notevoli miglioramenti. Agli ottavi di finale, nonostante la ripetizione dell’incontro per un errore arbitrale,vince per schiena contro il romano Proietti mentre era in svantaggio (2-8). Ai quarti vince ancora per schienata contro il palermitano Cardinale dominando l’incontro (6-3). In semifinale viene battuto per schiena dal forte roveretano Setti (0-2). Ai ripescaggi viene purtroppo battuto per manifesta superiorità (0-10) dal bresciano  Ferreyra, classificandosi così al quinto posto.
La categoria kg.53 vede due atleti aretini in gara. Tommaso Stopponi, dopo aver passato il turno di qualificazione, viene battuto per manifesta superiorità (0-10) dal napoletano Ciampaglia, perdendo anche la speranza dei successivi ripescaggi e andando a classificarsi al ventinovesimo posto. Altra grande prova invece per Riccardo Glave che si

Riccardo Glave

Riccardo Glave

conferma ancora una volta Campione Italiano di questa categoria, mostrando una certa maturità sul tappeto senza più trovare grosse difficoltà tra i due stili di lotta. La concentrazione e la determinazione sono la sua arma migliore e lo si vede dall’andamento dei suoi incontri che terminano tutti prima del termine del primo periodo. Inizialmente supera agevolmente il napoletano Zuddas per manifesta superiorità (10-0). Allo stesso modo batte il sardo Arca (10-0). Per il barese Costantino non c’è scampo, l’incontro dura soltanto quarantasette secondi e termina per manifesta superiorità (10-0) per l’aretino. In semifinale l’atleta della Chimera corre qualche rischio di troppo, ma il napoletano Ciampaglia  deve arrendersi sconfitto ai punti (5-2). In finale ancora un napoletano, Coscino, a provare ad interrompere la serie positiva del lottatore toscano. Dopo un incontro avvincente per la bravura dei due atleti, è Glave ad avere la meglio ai punti (6-4) sul partenopeo, andando a vincere il suo secondo titolo dell’anno.

Riccardo Paionni

Riccardo Paionni

Nella categoria 35 kg. Riccardo Paionni riesce finalmente a dimostrare tutto il suo valore anche nello stile libero, costringendo alla sconfitta i suoi avversari fino a conquistare la medaglia d’oro. Al primo turno batte il romano Pascarella  per superiorità tecnica (10-0). Successivamente deve arrendersi anche l’americano naturalizzato bolognese Fischer, sconfitto ai punti (5-2). Al terzo turno è il cosentino Ruffolo a dover alzare bandiera bianca, sconfitto per manifesta superiorità (10-0).
La classifica per società vede il G.S. CHIMERA conquistare un fantastico terzo posto, dietro alle Fiamme Oro Roma per un solo punto. Primo il Lotta Club Rovereto.
Devo ringraziare i ragazzi – commenta Roberto Stopponi – per lo stupendo risultato ottenuto oggi, classificarsi come terza Società in Italia per un solo punto dietro alla Polizia di Stato è veramente un’impresa epica. I migliori complimenti vanno ai due neo Campioni Italiani Paionni e Glave, e un bravo grosso così a Storri che ha conquistato un ottimo quinto posto con una grande iniezione di fiducia per il futuro. 

 

This entry was posted on domenica, aprile 26th, 2015 at 15:13 and is filed under risultati. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.