29/11/14 Ostia – Gran Premio Giovanissimi SL

Glave e Paionni: un’oro ed un bronzo ai campionati italiani giovanili
Ancora una buona prova dei lottatori aretini al Gran Premio Giovanissimi di Lotta Stile Libero tenutosi al Pala Pellicone di Ostia Lido. Duecentosettantotto i partecipanti provenienti da tutta la penisola in rappresentanza di cinquanta Società. Quattro gli atleti del G.S. CHIMERA Lotta iscritti a questo campionato italiano giovanissimi.
Nella classe “ragazzi” Alessandro Glave partecipa nei 34 kg. Il primo incontro è di quelli proibitivi, contro il palermitano Lumia, risultato poi vincitore della categoria, contro il quale l’aretino non ha scampo e viene battuto per manifesta superiorità (0-10). Alessandro accede ai recuperi andando a disputare la finale 3°/5° posto contro il faentino Baldissera. L’atleta della Chimera parte timoroso commettendo errori e regalando così punti all’avversario, poi si sblocca e riesce a recuperare punto su punto, ma è ormai troppo tardi e alla fine dei due minuti è sconfitto (7-9), dovendosi accontentare del quinto posto.
Classe “esordienti” categoria kg. 36 Riccardo Paionni soffre più del dovuto lo stile di Lotta che non riesce a sentire “suo”. Vince il primo incontro (7-0) senza troppi affanni contro il roveretano Bini. L’incontro successivo viene schienato (0-4) da Beltrami del G.L.Mori, forse dovuto al troppo timore verso il forte avversario. Contro Olisterno di Imperia l’incontro è stato molto equilibrato fino a quando l’aretino si infortuna ad una mano che non gli permette di lottare al meglio, e viene sconfitto ai punti (2-5). A causa dell’infortunio Riccardo è costretto a dare forfait proprio per l’ultimo incontro, ma per la classifica avulsa, nonostante tutto, si classifica al terzo posto.
Nella categoria kg.53 Tommaso Stopponi incontra il pisano Dimitri in un incontro equilibrato dove l’aretino riesce a colmare l’inesperienza, ma nel momento in cui si trovava in vantaggio commette il più banale degli errori e viene schienato (3-4) dall’avversario. In classifica risulterà dodicesimo. Nella stessa categoria Riccardo Glave è chiamato a confermare le sue capacità nonostante il salto di categoria. L’atleta della Chimera si presenta subito agli avversari nel migliore dei modi vincendo il primo incontro contro il napoletano Coscino per schienata (2-0) in appena un minuto. Successivamente si sbarazza senza patemi dell’ascolano Di Giosa per manifesta superiorità (10-0). Stessa sorte (10-0) in semifinale per il pisano Dimitri. In finale l’incontro è tosto contro il forte faentino Macarie. La lotta dei due è molto equilibrata, ma è l’aretino a sorridere al termine vincendo ai punti (3-2) l’incontro ed il suo terzo titolo italiano dell’anno.
Nella classifica per Società il G.S. CHIMERA Lotta conquista un importantissimo quindicesimo posto.
Grande euforia nel team di Piazza San Giusto che ancora una volta raccoglie i frutti del grande lavoro svolto in palestra. Siamo molto contenti dei risultati ottenuti dai ragazzi – commenta Massimo Stopponi oggi in veste di accompagnatore – qualcuno ha risentito la stanchezza, ricordiamoci che vengono da un periodo dove hanno lavorato molto intensamente sotto la guida di tecnici della nazionale, tra l’altro presenti oggi per visionarli, e con qualche problema di carattere logistico che non permette di allenarci al meglio. Adesso un po’ di meritato riposo dopo un’annata estenuante e poi ripartiamo in preparazione dei collegiali federali in programma tra fine e inizio anno.
Nel frattempo in palestra continuano i vari progetti in collaborazione con le scuole e gli allenamenti con i tanti ragazzi che si stanno avvicinando al mondo della Lotta Olimpica.

This entry was posted on sabato, novembre 29th, 2014 at 11:03 and is filed under risultati. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.