26/06/19 Francesco Stopponi in Nazionale per il Campionato Europeo under 15 di Lotta greco romana.

Pubblicato il: 26 Giugno, 2019 in: Comunicati, La palestra, Prossime Gare, risultati

Debutterà sabato in Polonia alla Tauron Arena Krakow

Iniziato lunedì scorso a Faenza il ritiro collegiale in preparazione per l’appuntamento europeo. Partenza mercoledì per raggiungere la città di Cracovia dove da giovedì, presso la Tauron Arena Krakow, avrà inizio il Campionato Europeo under 15.
Il programma vede in gara giovedì e venerdì la Lotta Stile Libero Maschile, venerdì e sabato la Lotta Stile Libero Femminile, sabato e domenica la Lotta Greco Romana.
Stopponi avrà il difficilissimo compito di difendere i colori azzurri nella categoria fino a 38 kg. contro avversari più esperti e più grandi di lui.
Il lottatore aretino, alla sua prima apparizione al Campionato Europeo, oltre a combattere contro gli avversari dovrà fare i conti con l’emozione per la sua prima volta ad un torneo di così alto livello.  
Francesco già convocato in passato per alcuni stage giovanili, la vittoria del titolo italiano quest’anno ha messo il sigillo per la prima vera convocazione e lo fa con il botto.
Francesco Stopponi, aretino, ancora dodicenne, figlio d’arte e nato praticamente in palestra, terza generazione della famiglia che promuove ad Arezzo questa antichissima disciplina sportiva: il nonno Sergio è stato il fondatore della Chimera Arezzo, lo zio Roberto è il Tecnico della Società aretina e della rappresentativa regionale, il babbo Massimo è arbitro internazionale.
Nonostante la giovanissima età nel suo curriculum figurano tre Titoli Nazionali, tre medaglie d’argento e tre di bronzo sempre al Campionato Italiano di categoria. Campione regionale in carica da alcuni anni. Lo scorso anno è figurato tra i migliori atleti partecipanti al progetto nazionale “Giovani Talenti della Lotta” tenuto dalla Federazione.
Giovane speranza della Lotta aretina, con un lavoro programmato da circa un anno insieme allo staff tecnico da subito si è messo a completa disposizione seguendo i consigli  ed il lavoro specifico per il raggiungimento del proprio sogno. Molti i sacrifici affrontati e che ancora dovranno essere superati, ma con il sorriso ed un obiettivo prefissato, tutto è più semplice, riuscendo a far conciliare gli allenamenti con gli impegni scolastici.
Sabato mattina si svolgeranno i controlli medici e le operazioni di peso fino alle ore 8.30.
Alle  ore 10 il via alla competizione di Lotta Greco Romana, gli atleti si incontreranno sulle tre materassine fino alle 18.30 . La domenica mattina con lo stesso orario le operazioni di peso; dalle 10 alle 13 i ripescaggi; dalle 14 alle 17 le finali di tutte le categorie di peso.
Per seguire in diretta streaming tutta la manifestazione questi i link utili:

 https://www.zapasy.org.pl/articles/mistrzostwa-europy-do-lat-15-live-dzien-1

https://www.youtube.com/channel/UCPGkn3pNy9NXjfAj3TpJ-fg

 

 

 

 

G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa

18/06/19 Faenza – Campionato Europeo Cadetti

Pubblicato il: 20 Giugno, 2019 in: La palestra, risultati

Il sogno europeo di Paionni si infrange agli ottavi di finale. Buona la sua prestazione.

Nella splendida cornice del Pala Cattani di Faenza il lottatore aretino ha preso parte al Campionato Europeo classe cadetti di lotta greco romana, chiamato a difendere i colori azzurri della Nazionale Italiana nella categoria di peso fino a 65 kg..
La categoria è di quelle toste ma Paionni è concentrato e pronto ad affrontare gli avversari.
Nell’incontro di qualificazione supera con grande determinazione lo slovacco Huszrovics (8-0) per superiorità tecnica, mostrando un buono stato di forma e di aver superato l’infortunio al gomito. Accede agli ottavi dove incontra il bielorusso Bonka. Riccardo parte bene all’attacco ma l’avversario è di quelli tosti ed annulla tutti gli attacchi dell’aretino, pungendo in contro attacco. Con il passare del tempo la superiorità dell’avversario si fa sentire e Riccardo deve purtroppo soccombere ai punti (0-5).
C’è pure l’amarezza del mancato recupero per la conquista del bronzo, vista la sconfitta del bielorusso (poi terzo classificato) in semifinale per mano dell’atleta turco.
Comunque positiva la partecipazione di Paionni a questo suo primo europeo, piazzandosi al dodicesimo posto.
Adesso il meritato riposo in attesa delle prossime convocazioni.    

 

 

 

 

 

G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa

10/06/2019 Paionni in Nazionale, parteciperà al Campionato Europeo “Cadetti” di Lotta greco romana.

Pubblicato il: 10 Giugno, 2019 in: Comunicati, La palestra, Prossime Gare

Riccardo Paionni fà parte della squadra azzurra che prenderà parte alla manifestazione continentale che si svolgerà in Italia a Faenza.
Il lottatore aretino parteciperà nella categoria 65 kg., categoria che lunedì prossimo aprirà la sfida per il titolo europeo.
Riccardo, dopo aver iniziato la preparazione ad Arezzo e dovuto superare un infortunio al gomito, dalla scorsa settimana si sta allenando in ritiro con la nazionale proprio a Faenza.
Paionni è da tempo sotto l’osservazione dei Tecnici della Nazionale per le sue capacità tecniche ed atletiche, convocato più volte a stage di allenamento in Italia ed all’estero, con alcune partecipazioni in Tornei internazionali di prestigio. La vittoria della medaglia d’oro al Campionato Italiano Cadetti di ha tolto ogni dubbio per la sua chiamata in azzurro.
Riccardo Paionni, diciassettenne aretino, ha mosso i suoi primi passi sulla materassina di Piazza San Giusto ed è tutt’ora un Atleta del G.S. Chimera Arezzo. Figlio d’arte, il babbo ed il nonno sono stati due ottimi lottatori. Nonostante la giovane età nel suo palmares figurano quattro Titoli Nazionali, due medaglie d’argento e due di bronzo sempre al Campionato Italiano di categoria. Alcune convocazioni in Nazionale per la partecipazione a Tornei internazionali.  Da ben sei anni Campione Regionale. Negli ultimi due anni figura tra i migliori sei atleti partecipanti al progetto nazionale “Giovani talenti della Lotta” tenuto dalla Federazione.
La convocazione di Riccardo, anche se arrivata con un anno di ritardo, è giusto merito per i sacrifici che il ragazzo ha dovuto affrontare, non da meno il dover conciliare al meglio gli impegni scolastici con quelli sportivi.
La manifestazione potrà essere seguita in diretta streaming.

 

 

 

 

G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa