Paionni ancora in Nazionale, Parteciperà ai Giochi Olimpici Europei Giovanili di Lotta greco romana.

Primo lottatore aretino a partecipare ad un evento così importante
Riccardo Paionni farà parte della squadra azzurra che prenderà parte all’importantissima manifestazione che si svolgerà a Baku.
Il lottatore aretino avrà il compito di difendere i colori azzurri nella categoria 65 kg., categoria di peso dove ha già gareggiato al Campionato europeo a metà giugno.
Convocazione che partirà dal 18 luglio al Centro Olimpico di Ostia, il 20 partenza per l’Azerbaijan. Dal 21 al 23 luglio toccherà ai lottatori italiani scendere in gara.  
Riccardo, fresco di partecipazione al Campionato Europeo dove ha ottenuto un buon dodicesimo posto, è già al lavoro per prepararsi al meglio.
Riccardo Paionni, diciassettenne aretino, ha mosso i suoi primi passi sulla materassina di Piazza San Giusto ed è tutt’ora un Atleta del G.S. Chimera Arezzo.
Figlio d’arte, il babbo ed il nonno sono stati due ottimi lottatori.
Nonostante la giovane età nel suo palmares figurano quattro Titoli Nazionali, due medaglie d’argento e due di bronzo sempre al Campionato Italiano di categoria. Alcune convocazioni in Nazionale per la partecipazione a Tornei internazionali.  Negli ultimi due anni figura tra i migliori sei atleti partecipanti al progetto nazionale “Giovani talenti della Lotta” tenuto dalla Federazione.
Da tempo sotto l’osservazione dei Tecnici della Nazionale per le sue capacità tecniche ed atletiche, convocato più volte a stage di allenamento in Italia ed all’estero, con alcune partecipazioni in Tornei internazionali di prestigio, ed al recente Campionato Europeo Cadetti.
La convocazione di Riccardo per questo importantissimo evento è per noi una grandissima soddisfazione, segno che in palestra facciamo un ottimo lavoro, ma soprattutto per il ragazzo che quest’anno ha dovuto fare molti sacrifici.

 

 

 

G.S. CHIMERA
LOTTA AREZZO
Ufficio Stampa
This entry was posted on lunedì, Luglio 8th, 2019 at 23:10 and is filed under Comunicati, La palestra, Prossime Gare. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.